Piatti della tradizione: I Supplì

Il supplì: il vero cibo da strada romano
Alcuni sostengono che il supplì nacque alla fine del 1800, quando Roma era controllata dai francesi. In effetti la parola Supplì deriverebbe dalla “surprise” francese come soluzione per riciclare gli avanzi. Un risotto condito con animelle e rigaglie di pollo, appallottolato e fritto. È apparso nel menu di una famosa trattoria in via dei Condotti nel 1874. Pochi anni dopo, la famosa divulgatrice romana Ada Boni fornisce la ricetta nel suo libro del ’29, “Cucina romana”.

Oggi il supplì è considerato il re del cibo di strada romano. Un must della cucina romana. Li puoi trovare in qualsiasi pizzeria, forno o pizza al taglio. Lo spuntino perfetto in qualsiasi momento.

Ingredienti

  • 200 grammi di riso (per risotto)
  • 150 grammi di salsa di pomodoro
  • 80 grammi di carne macinata mista
  • 1/2 bicchiere di vino
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • sale
  • Pepe nero
  • 1 mozzarella
  • pangrattato
  • Olio per friggere
  • Brodo vegetale / acqua calda
  • 2 uova

Preparazione

Per fare 12 supplì, mescolare 200 gr (7 pezzi) di riso bollito con un po ‘di salsa (carne libera per cucinarlo in stile ebraico), 3 cucchiai di parmigiano grattugiato.
Con le mani (nel palmo) fare un supplì in palline a forma di uovo. introdurre un cubetto di mozzarella nel mezzo. Ora sbattere un uovo intero e immergere ogni supplì in esso, quindi coprirlo con pangrattato.
lasciar riposare per mezz’ora in frigo, quindi friggere supplì (max 5 per volta) in una grande quantità di olio caldo. Rimuovi quelli dall’olio quando sono marroni all’esterno e adagiali su un tovagliolo di carta.

Consiglio :
Il segreto del supplì è duplice: da un lato la panatura non deve essere eccessiva, dall’altro la frittura richiede olio bollente. Una volta dorati, i supplì vengono drenati dall’olio residuo con l’aiuto di carta paglia o con salviette di carta e servono molto caldi. Se non è il primo, il secondo morso svela la sorpresa: il supplì girerà irresistibilmente.

Vino consigliato :Perfetto se servito con vino Sangiovese.